Siete quiUNIL > Sezione d'italiano > italiano all'UNIL

italiano all'UNIL

clicca sugli argomenti per navigare nella presentazione

A coronamento di una solida formazione scolastica in un liceo elvetico o in ambiente italiano, l’Università di Losanna offre la possibilità di maturare in un contesto internazionale grazie a un un percorso umanistico qualificato sotto il profilo culturale e quello professionale, adatto a chi vuole restare in Svizzera e a chi pensa di andare all'estero.

La Sezione d’Italiano dell’Università di Losanna (Unil) offre un corso di laurea triennale (Baccalauréat universitaire, o Bachelor) e un corso di laurea biennale di secondo livello (Maitrîse, o Master) in Lettere, oltre a un dottorato di ricerca dedicato alla lingua, alla letteratura e alla filologia italiane organizzato in collaborazione con le università di Ginevra e Friburgo: una filiera completa di formazione che accanto alle discipline centrali dell’italianistica (Letteratura, Filologia, Linguistica) dà accesso all’ampia gamma di discipline complementari dell’area umanistica (dalla Storia all’Arte, dalle altre lingue europee alla Filosofia, alla Storia e critica del Cinema), e permette di acquisire 180 crediti ETCS al Bachelor e 120 ETCS al Master.

Clicca sugli argomenti successivi (in alto allo schedario) per continuare la presentazione.

PercheLosanna2.jpg

Acquisire crediti per accedere alle alte scuole pedagogiche

Studiare alla Facoltà di Lettere di Losanna significa innanzitutto acquisire i crediti che aprono la strada alle alte scuole pedagogiche che consentono l’accesso all’insegnamento nelle scuole svizzere: la Sezione di Italiano, oltre a offrire una formazione solida in vista di attività di ricerca, cura ora in particolare la preparazione di futuri insegnanti di italiano sia in ambiente francofono, sia nell’ambiente italofono del Canton Ticino e dei Grigioni. 

Una città dinamica nel cuore dell'Europa

La città ospita una delle più importanti Università della Svizzera e, accanto ad essa, uno dei due Politecnici federali, meta di studenti e studiosi di ogni provenienza.
Una serie di prestigiose istituzioni – come la Cinémathèque Suisse, il Musée Olympique, la scuola di musica del Conservatoire de Lausanne, il Museé de l’Elysée di fotografia, l’Opéra, l’Orchestre de Chambre e le altre numerose collezioni – fanno di Losanna un centro giovane e dinamico, con un’offerta culturale ampia e vivace, in cui i tratti propri di una grande città nel cuore dell’Europa si uniscono allo stile di vita svizzero.

 
© Heinz Waldukat - Fotolia.com

Informazioni per chi viene dall'Italia

L’Università di Losanna – pubblica, e finanziata in massima parte dal Cantone del Vaud – offre corsi, strutture e servizi per gli studenti paragonabili a quelli delle più esclusive università del Nord Europa e degli Stati Uniti, ma prevede una contribuzione studentesca nettamente inferiore a quella di qualsiasi università privata, e anzi più contenuta di quella di molti atenei pubblici italiani e stranieri: in media, CHF 1'160 all’anno per studente (circa 950 euro), a fronte di un investimento medio di circa CHF 26'000 annui. Grazie ai cospicui stanziamenti pubblici che la Svizzera promuove nel campo dell’educazione, della cultura e della ricerca, tasse d’iscrizione e di mantenimento così basse garantiscono l’accesso a un’offerta di alta qualità.

Prepararsi a diventare insegnanti o studiosi a Losanna significa studiare in un ambiente stimolante e accogliente: il campus dell’Unil, costruito in riva al Lago Lemano a partire dagli anni Settanta (ma gli ultimi edifici sono stati appena inaugurati) reinterpreta in forme d’avanguardia la tradizione di un’Università fondata nel 1537 e caratterizzata dalla convivenza di studi umanistici, giuridici, scientifici, economici e biomedici.

 

La galleria d'immagini del campus (clicca su una miniatura)

campus_D_9_1000.jpg


 
campus_D_3_1000.jpg


 
campus_C_14_1000.jpg


 
campus_A_4.jpg


 
campus_A_1.jpg


 

I corsi di studio in Italiano dell’Unil si strutturano tenendo conto della costante compresenza di studenti italofoni e di studenti francofoni: tra i primi, un primato numerico spetta tradizionalmente agli allievi provenienti dal Canton Ticino; tra i secondi, i più numerosi sono i francofoni dei Cantoni del Vaud e del Vallese. La presenza di italiani è significativa tra gli studenti del Master e più ancora del Dottorato.

Il percorso didattico, dal 2013 completamente rinnovato, si caratterizza per un graduale passaggio da insegnamenti istituzionali, che introducono lo studente a nozioni e problemi di base, a insegnamenti monografici, variati di anno in anno e dedicati a opere e momenti fondamentali della tradizione letteraria. Diverse attività seminariali dànno occasione di esercitarsi direttamente in ricerche e in esposizioni rivolte ai compagni e ai docenti: si tratta di un momento molto importante, che dà a tutti l’occasione di maturare un metodo di studio e di affinare le proprie capacità espressive. Tutti gli studenti, anche in mancanza di una formazione liceale specifica, sono così guidati a una progressiva conoscenza della civiltà letteraria italiana, accompagnata in particolare durante il primo da una formazione linguistica che integra o perfeziona quella precedente.

Gli autori del canone letterario, da Dante a Montale hanno uno spazio privilegiato negli insegnamenti, ma non per questo sono trascurati gli autori contemporanei, anche grazie a un ricco programma di conferenze e di lezioni a invito che ogni anno portano a Losanna le voci più interessanti e autorevoli della letteratura e della critica italiane e svizzere di oggi. 

La Sezione d'italiano UNIL tiene particolarmente al dialogo tra studenti e il corpo insegnante. Una ricca serie di eventi e occasioni favoriscono l'affiatamento della Sezione, dall’appuntamento settimanale presso il ristorante dell’Unil (Tavola italiana, Caffè italiano) ai viaggi culturali organizzati dagli studenti con il contributo della Sezione, dall’attività teatrale al dialogo virtuale nelle pagine aperte in Facebook e in Twitter, fino al periodico ‘letterario’ La notte del racconto: una rete di rapporti che si aggiunge a quella costruita da ex allievi e ex docenti della Sezione, attivi nella scuola e nel giornalismo, nell’università e nelle organizzazioni culturali della Svizzera e dell’Europa.

I prossimi appuntamenti:

Notte del Racconto della Sezione d'italiano - Mercoledì 17 dicembre 2014

La notte del racconto

Ogni anno, verso Natale, le studentesse e gli studenti della Sezione organizzano l'appuntamento più atteso della stagione. Le letture di studenti, professori e amici della Sezione animano una serata dall'atmosfera cordiale e incantata. Racconti, poesie, canzoni, scritti degli studenti, insieme a un ricco banchetto per l'aperitivo-cena contribuiscono al successo di questa ormai tradizionale serata.

Prossima notte del Racconto: 17 dicembre 2014

Le feste della Sezione

L'arrivo della bella stagione invoglia i nostri studenti a organizzare grigliate al lago, distante solo poche centinaia di metri dall'Anthropôle, o piacevoli serate presso la Grange de Dorigny, l'antico granaio del Campus ora trasformato in un teatro, in mezzo alla natura.

Il Tandem linguistico per imparare e conoscersi

Le studentesse e gli studenti della Sezione d'italiano organizzano ogni anno un'iniziativa di Tandem linguistico: due persone di lingua materna diversa (italiano/francese) s'impegnano a comunicare regolarmente durante il semestre per migliorare l'apprendimento della lingua dell'altro. È un'occasione non solo per fare nuove conoscenze e perfezionare le proprie competenze linguistiche, ma anche per aiutarsi nello studio, ad esempio con la correzione dei lavori scritti, la preparazione dei seminari eccetera.


Per trovare il tuo partner linguistico recati alla Sezione d'Italiano dove potrai scrivere il tuo nome sulla lista Tandem appesa all'albo. 

I viaggi di studio

I viaggi di studio alla scoperta delle meravigliose città italiane e del loro patrimonio artistico e culturale sono un appuntamento fisso della Sezione, che ogni anno organizza una o più gite. Ecco alcuni dei viaggi passati.

Roma 15/19 maggio 2014

DSC_0246.JPG
La famosa Iscrizione di San Clemente

 
DSC_0326.JPG
Il Colosseo!

 
DSC_0286.JPG
Arco di Tito

 
DSC_0294.JPG
veduta sui Fori

 
DSC_0311.JPG
La dimora delle Vestali

 
DSC_0316.JPG
vista sui Fori

 
DSC_0352.JPG
Il Campidoglio

 
DSC_0527.JPG
il Campidoglio di notte

 
DSC_0481.JPG
con il regista Paolo Zuccari

 
DSC_0545.JPG
i mercati di Traiano

 

Milano 11 Aprile 2014

1511651_552770801504712_3492228997209789397_o.jpg
Visita al Museo del Risorgimento...

 
10257283_552770771504715_4470328263185780543_o.jpg
...gli autografi di Manzoni alla Biblioteca Braidense e tanto altro!

 

Il laboratorio teatrale 

Dal febbraio 2013, in via sperimentale, la Sezione d'italiano ha attivato un laboratorio teatrale destinato a tutti gli studenti interessati. Il laboratorio ha l'obiettivo di favorire lo sviluppo di competenze linguistiche e letterarie.
Si tratta di una novità assoluta per la Sezione, che risponde all'esigenza di dare un contributo dinamico alle attuali pratiche di insegnamento.

Maggiori informazioni su questa esperienza.

L'esperienza è giunta al termine. Grazie all'impegno dei registi Stefania Micheli e Paolo Zuccari, nonché degli studenti e dei docenti impegnati nel progetto, il 6 novembre 2013 ha avuto luogo la rappresentazione "Gli innamorati" di Carlo Goldoni. È andata inoltre in scena una replica durante il festival teatrale dell'UNIL "Fecule" nel marzo 2014. L'esperienza del Laboratorio teatrale molto probabilmente verrà ripetuta anche negli anni futuri, a rotazione annuale in modo da permettere a ogni studente di prendervi parte durante il suo ciclo di studi. Nel frattempo vi invitiamo a (ri)vedere la commedia sulla nostra pagina internet.

 

La formazione nel campo dell'Italianistica a Losanna ha come obiettivo un’ampia conoscenza della storia letteraria e della storia della lingua italiana dalle Origini a oggi. Tale obiettivo viene raggiunto anche attraverso una progressiva familiarizzazione con le tecniche d'analisi linguistica, metrica e retorica applicate a testi letterari e non letterari. Grazie all’acquisizione di queste conoscenze e di queste capacità, e attraverso la maturazione di uno spirito critico personale, le studentesse e gli studenti saranno in grado di affrontare il percorso professionale o formativo cui sceglieranno di dedicarsi alla conclusione del triennio (Bachelor) e del successivo biennio (Master): scuola pedagogica per l’insegnamento, giornalismo, editoria, promozione e management culturale, dottorato e ricerca.

Vai alla nostra pagina "Offerta didattica" per vedere i dettagli del nostro percorso di studio (Bachelor-Master-Dottorato).

TOP ^

Anthropole - CH-1015 Lausanne  - Svizzera  -  Telefono +41 21 692 29 13  -  Fax +41 21 692 29 35
Swiss University