Vai a: contenuto | In alto | In basso | Cerca
 
 
Siete quiUNIL > Sezione d'italiano > pubblicazioni

Pubblicazioni recenti

Quaderni della Sezione d'italiano dell'Università di Losanna


4134.jpg

 

Comitato scientifico

Alfredo Stussi (Scuola Normale Superiore, Pisa) - Mario Barenghi (Università di Milano-Bicocca) - Marco Santagata (Università di Pisa) - Cesare Segre (Università di Pavia).

«Quaderni» is a Peer-Reviewed Publication / «Quaderni» è una pubblicazione con revisione paritaria.

 

VAI ALLA PAGINA DEI QUADERNI

PER VEDERE TUTTI I NUMERI

 

 

9. Quaderno di italianistica 2014

In questo Quaderno: Gabriele Baldassari offre una dettagliata e innovativa lettura del sonetto 18 del Canzoniere petrarchesco – Corinna Bielic evidenzia la “modernità umanistica” del commento di Guglielmo Capello al Dittamondodi Fazio degli Uberti, rilevata nella precoce valorizzazione della Cosmographiadi Tolomeo – Rosanna Morace individua nella vita e nell’opera di Bernardo Tasso le emergenze di una spiritualità attenta ai messaggi riformatori, e in odore di eresia, del gruppo valdesiano – Enrico Zucchi illustra la varia fortuna dell’interpretazione allegorica dei testi letterari tra ’500 e ’700, con particolare attenzione per la riflessione di epoca arcadica – Renzo Rabboni pubblica e commenta due lettere di Antonio Conti e ricostruisce la vita avventurosa di uno dei destinatari, Charles-François Dujardin Bada, degno precursore di Giacomo Casanova – Monica Bisi fornisce un quadro definitivo delle emergenze, testuali e tematiche, dell’Egmontdi Goethe nel Conte di Carmagnola– Pietro Giovannoli rivela e chiarisce la complessità teologica e filosofica di due poesie della Bufera montaliana, Sulla colonna più alta e Verso Finistère.

TOP ^

L'Autore e il suo Archivio


cover autore archiviodef.jpg

Il volume propone una prospettiva originale sui lasciti documentari dei grandi protagonisti della cultura letteraria del Novecento. Superati punti di vista troppo specifici, o al contrario troppo generici, si è provato a misurare e illustrare nel suo complesso il rapporto tra l'immagine letteraria nota di un autore e quella ricostruibile dal suo archivio. La considerazione unitaria di tutti i materiali riconducibili a uno stesso soggetto, spesso distribuiti in varie sedi, non solo integra, e in molti casi corregge, la figura "pubblica" e comunemente nota di chi scrive, ma consente di comprenderne in modo più corretto e pieno la vicenda personale e le scelte intellettuali. Eugenio Montale, Carlo Emilio Gadda, Gianfranco Contini, Vittorio Sereni, Giorgio Manganelli, Enrico Filippini, Luigi Meneghello, Federico Hindermann, accompagnati dagli scrittori svizzeri di lingua francese Charles Ferdinand Ramuz e Gustave Roud, escono da questa indagine rinnovati nel loro significato storico e letterario.

ISBN: 978-88-97737-46-9     Pagina sul sito dell'Editore

Presentazione Giovedì 9 aprile 2015 - 17h30  -  Firenze, Palazzo Strozzi, Sala Ferri. Intervengono i curatori, Paola Italia e Gloria Manghetti. http://www.vieusseux.it/

  • Myriam Trevisan, Autoritratti all’inchiostro (Università di Roma La Sapienza)
  • Niccolò Scaffai, Come lavorava Montale (Università di Losanna)
  • Claudio Vela, Una imprevedibile sintassi. Archivi di Gadda (Università di Pavia)
  • Lino Leonardi, La funzione-Contini nella cultura del Novecento: notizie dal suo archivio (Università di Siena)
  • Daniel Maggetti, Ramuz dans les marges (Università di Losanna)
  • Stéphane Pétermann, Querelles d’archives autour de Gustave Roud (Università di Losanna)
  • Giulia Raboni, Tra ricordo e memoria. Le carte di Vittorio Sereni (Università di Parma)
  • Federico Francucci, Scarpiera, non scrigno. L’archivio e l’immagine pubblica di Giorgio Manganelli (Università di Pavia)
  • Marino Fuchs, L’archivio letterario e la narrazione di sé tra dimensione pubblica e privata: l’esempio dell’Archivio Filippini (Università di Losanna)
  • Chiara Lungo, Un «fanatico bisogno di ricostruire». Luigi Meneghello e il suo archivio (Università di Pavia)
  • Matteo Pedroni, Notizie dal trasloco. La biblioteca e l’archivio di Federico Hindermann (Università di Losanna)
  • Simone Albonico, Una prospettiva sulle descrizioni dei fondi letterari moderni (Università di Losanna)
  • Appendice a cura di Simone Albonico e Giulia Raboni

Novità dalla Sezione


5697508_385956.jpg

Niccolò Scaffai, Il lavoro del poeta, Carocci

Nell'opinione comune, e a volte anche in quella di chi si occupa di letteratura, la poesia è considerata un genere distante dall'esperienza concreta. L'accento viene posto ora sull'evocazione, ora sulle forme; ma in entrambi i casi la poesia non viene letta dentro il sistema di relazioni, incontri, occasioni che motiva la scrittura e le dà sostanza. Eppure il lavoro del poeta consiste nel modulare la tecnica per rielaborare e accogliere la varietà delle circostanze in cui l'esistenza lo ha posto. Il libro mette al centro questo tipo di lavoro, prendendo in considerazione e facendo reagire insieme tecnica ed esperienza, mostrando come entrambe siano all'origine di un'opera e alla base delle tensioni stilistiche e strutturali che le danno forma. I capitoli si susseguono secondo un criterio cronologico di massima, alternando panoramiche complessive sulle opere di alcuni dei maggiori poeti italiani del Novecento -soprattutto Montale, Sereni, Caproni - ad approfondimenti di taglio metodologico e letture puntuali di testi esemplari. (ISBN: 978-8843074327)

 

 

Cerca:
 Go
 
rss/atom
facebook twitter itunes youtube 

 

Anthropole - CH-1015 Lausanne  - Svizzera  -  Telefono +41 21 692 29 13  -  Fax +41 21 692 29 35
Swiss University