Mobilità sociale dei parlamentari CH

Andrea Pilotti & Julie Falcon (Università di Losanna)

Le recenti ricerche hanno rilevato come la democratizzazione del reclutamento parlamentare sia rimasto in termini di origine sociale e livello d’istruzione. Tuttavia, la stessa costatazione non è ancora stata verificata in un confronto con l'insieme della popolazione svizzera. Vista la crescente evoluzione della struttura sociale – determinata da fattori quali la scolarizzazione, la terziarizzazione e le politiche di pari opportunità –, ci si può domandare in quale misura vi sia una convergenza tra il profilo dei parlamentari e il profilo dei cittadini svizzeri. Inoltre, nessuno studio ha ancora svolto una comparazione tra la popolazione svizzera e gli eletti federali a proposito della (1) correlazione tra origine sociale e livello d’istruzione e in merito alla (2) correlazione tra livello d’istruzione e la professione esercitata. L'obiettivo della nostra ricerca è di colmare questa lacuna in modo da poter valutare se il reclutamento dei parlamentari svizzeri sia diventato più meritocratico.

Le analisi statistiche saranno condotte su quattro coorti  – 1980, 2000, 2010 e 2016 – nella banca dati sulle élite svizzere contenente tra le altre cose delle informazioni storiche sui parlamentari svizzeri. Questa banca dati sarà confrontata a una nuova banca dati relativa alla popolazione svizzera comprendente 12 indagini condotte tra il 1975 e il 2009. Questa base dati non permetterà soltanto di disporre di informazioni sull'origine sociale, ma consentirà ugualmente di identificare delle tendenze storiche sulla struttura sociale della Svizzera attraverso una divisione en coorti di nascita. Evidentemente, alcuni limiti metodologici della ricerca, vista l’eterogeneità delle banche dati, saranno ugualmente discussi.

Seguici:    
Condividere: