Domande frequenti

Qual è lo scopo dello studio SHARE?

Chi conduce lo studio?

Chi finanzia lo studio?

Sono stato/a contattato/a per partecipare all’indagine SHARE. La partecipazione è obbligatoria?

Ho già partecipato alla indagine SHARE. Perché sono di nuovo sollecitato/a?

Come si svolgerà l’intervista?

Quali sono temi trattati durante l’intervista?

La confidenzialità dei dati è garantita ?

Che cosa succede con i miei dati dopo l'intervista?

Da dove proviene il mio indirizzo e come sono stato scelto/a per l’indagine?

Quanto tempo durerà l’intervista?

Posso ottenere un’indennità per la partecipazione?

Sono troppo vecchio/a, malato/a o troppo debole per partecipare allo studio, perché, tuttavia sono stato contattato/a?

Sono pregato/a di fornire delle informazioni su un membro della famiglia deceduto. Perché dovrei farlo e su quali altri temi sarò intervistato/a?

Mi trasferirò presto, posso continuare a partecipare?

Un/a amico/a mi ha parlato dello studio SHARE. Posso partecipare anche io?

Mia madre/ mio padre sono stati invitati a partecipare allo studio SHARE. Posso fidarmi di questo invito e come posso controllare se l'intervistatore è una persona di fiducia?

Potete scoprire una malattia da me sulla base dei tests fisici e cognitivi che amministrate? I risultati dei test mi saranno comunicati?

 

 

 

Qual è lo scopo dello studio SHARE?

 

Il progetto di ricerca europea SHARE esamina i cambiamenti demografici in Europa. I risultati delle interviste permettono ai ricercatori di analizzare come le condizioni economiche, sanitarie et sociali degli ultracinquantenni si sviluppano in Europa. Queste conoscenze sono anche utili per i politici: possono basare le loro analisi su esperienze reali e rispecchiare gli attuali cambiamenti sociali.

 

Chi conduce lo studio?

 

In Svizzera, lo studio SHARE è coordinato dall' Università di Losanna (Unil) e il Centro di competenze svizzero in scienze sociali (FORS) . Essi sceglono un’istituto di sondaggio per fare le interviste. Dal 2006, queste interviste sono effettuate dai intervistatori dell'istituto di sondaggio LINK.

 

Chi finanzia lo studio?

 

Il progetto SHARE è finanziato dall'Unione Europea e dai paesi partecipanti. In Svizzera, SHARE è finanziato dal Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica (FNS).

 

Sono stato/a contattato/a per partecipare all’indagine SHARE. La partecipazione è obbligatoria?

 

Lei non è tenuto/a a partecipare all’indagine SHARE. La partecipazione a SHARE è volontaria. Tuttavia, per la qualità e la rappresentatività dello studio, le Sue risposte sono molto importanti. Per la validità dei risultati è fondamentale che la maggior parte delle persone selezionate a caso partecipano al nostro studio - indipendentemente dalla loro età e la loro salute. Poiché ogni persona è unica, non possiamo sostituirLa con un'altra persona. Nel caso decidesse di partecipare all’indagine SHARE, i Sui dati saranno utilizzati in forma anonima nell’ambito della ricerca scientifica.

 

Ho già partecipato alla indagine SHARE. Perché sono di nuovo sollecitato/a?

 

Lo studio SHARE è uno studio longitudinale. Questo significa che ricontattiamo le stesse persone ogni due anni. Questa regolarità ci permette di osservare i cambiamenti nella vita degli individui seguiti. Più importante ancora: più il numero di partecipanti è grande, più possediamo dati per analizzare le trasformazioni della società intera. Così, ad esempio, possiamo capire come alcune riforme o campagne di prevezione nell’ambito della salute influenzano la popolazione. È altrettanto importante verificare se una riforma non ha nessun effetto su certi gruppi di persone. Pertanto, ogni edizione dell’indagine è utile e importante, anche se Lei pensa che nulla è cambiato rispetto all'ultima intervista. In realtà, questo è esattamente quello che vogliamo sapere!

 

Come si svolgerà l’intervista?

 

Gli intervistatori professionali dell’istituto di sondaggio LINK, che conducono l’intervista sono formati in modo specifico per l’indagine SHARE. Un intervistatore dell’istituto LINK prenderà contatto con Lei per telefono o di persona per fissare un appuntamento per l’intervista. L’intervista può svolgersi a casa o in un altro luogo (per esempio in un caffè). Con l’aiuto di un questionario preparato in anticipo, l'intervistatore Le porrà delle domande su diversi temi e noterà le Sue risposte nel suo computer. Se non vuole rispondere ad alcune domande, è possibile dirlo in qualsiasi momento all’intervistatore e la domanda sarà saltata.

 

Quali sono gli temi trattati durante l’intervista?

 

Le porremo domande concernenti la famiglia, gli amici, il tempo libero, la finanza e la salute. Ci interessiamo, per esempio, a sapere se preferisce una passeggiata o leggere un libro. Faremo inoltre piccoli test fisici e cognitivi. Misureremo, per esempio, la vostra forza di presa e la vostra capacità mnemoniche utilizzando diversi giochi in relazione al linguaggio. Questi test sono volontari e possono essere saltati se lo desidera.

 

La confidenzialità dei dati è garantita ?

 

Sì, le informazioni che ci da durante l’intervista sono registrate con un numero di codice, senza il Suo nome o indirizzo. Il Suo nome e il Suo indirizzo sono sempre conservati separatamente. Così se qualcuno esamina i dati dell’intervista, non potrà mai sapere chi ha risposto alle domande. SHARE si è impegnata a prendere tutte le misure giuridiche e di sicurezza necessarie affinché le disposizioni legali previste in materia di protezione dei dati siano rispettate per tutta la durata della raccolta, dello stoccaggio, del trattamento e dell’analisi dei dati. Tutte queste procedure sottostanno ugualmente alle disposizioni legali svizzere sulla protezione dei dati.

 

Che cosa succede con i miei dati dopo l'intervista?

 

Dopo l’intervista, i dati raccolti dall'istituto di sondaggio LINK sono criptati, trasmessi al team SHARE (Università di Losanna e università partner) e finalmente corretti. Dopodiché sono analizzati dalla comunità scientifica nell’ambito di progetti di ricerca a scopo non lucrativo. Non è permesso utilizzarli a titolo commerciale per studi di mercato.

 

Da dove proviene il mio indirizzo e come sono stato scelto/a per l’indagine?

 

Gli indirizzi delle persone che contattiamo ci sono stati trasmessi dall'Ufficio federale di statistica (UST), che ha selezionato a caso un insieme di indirizzi nella sua banca dati che copre tutte le persone residenti in Svizzera. Dal primo di novembre 2010, l’UST dispone di un nuovo campionamento da cui vengono estratti i campioni delle sue proprie indagini e delle indagini scientificche nazionali come la nostra. Il campione è stato composto da dati forniti dai registri ufficiali di persone, come i registri cantonali e comunali degli abitanti, in linea con il nuovo sistema di censimento della popolazione. Essi comprendono i dati di base di tutte le persone residenti in Svizzera.

 

Quanto tempo durerà l’intervista?

 

La durata dell’intervista dipende del numero di volte che Lei ha partecipato. Se Lei partecipa per la prima volta, l’intervista sarà un po’ più lunga. L’intervista è più corta per gli anziani a condizione che ci permettono di attivare le informazioni che ci hanno fornito già in passato. In generale, l’instervista dura tra 60 e 90 minuti. Se ha problemi di concentrazione o un tempo determinato, l'intervista può essere interrotta e ripresa in un altro momento. Si prega di parlarne con il Suo intervistatore al fine di pianificarla al meglio per Lei.

 

Posso ottenere un’indennità per la partecipazione?

 

Lei riceverà un assegno di 50 CHF come ringraziamento per la Sua partecipazione.

 

Sono troppo vecchio/a, malato/a o troppo debole per partecipare allo studio, perché, tuttavia sono stato contattato/a?

 

Lo scopo dell’indagine è di descrivere le condizioni di vita della popolazione generale. Quindi, questa popolazione comprende anche le persone che si trovano in una condizione di salute ridotta. Se interroghiamo solo le persone in buona salute, otterremo un’immagine distorta della realtà per quello che riguarda la salute della popolazione. In altre parole, i risultati dello studio suggerirebbero che la salute della popolazione è migliore di quella che è in realtà. Se desidera partecipare allo studio, ma non è in grado di farlo per motivi di salute, può chiedere a una persona che Le sta vicina di rispondere alle domande per Lei. Questa persona può essere il Suo conjuge o partner, Suo figlio o Sua figlia, un parente, un(a) infermiere/a o qualsiasi altra persona che Lei conosce bene. Se qualcuno risponde alle domande per Lei, abbiamo bisogno del Suo consenso.

 

Sono pregato/a di fornire delle informazioni su un membro della famiglia deceduto. Perché dovrei farlo e su quali altri temi sarò intervistato/a?

 

Le chiediamo di fornire informazioni su una persona deceduta, se questa persona ha già partecipato al nostro studio. Avendo partecipato quando era ancora vivo/a, ha già fornito delle preziose informazioni. Lei può aiutarci a completare la sua storia di vita rispondendo ad alcune domande sui suoi ultimi mesi di vita. Queste domande si applicano principalmente alle circostanze in cui ha vissuto prima del suo decesso: Aveva bisogno di aiuto? Aveva passato qualche tempo in ospedale? Da un punto di vista scientifico, queste informazioni sono molto importanti. L’intervista è relativamente breve e può essere fatta di persona o per telefono. La ringraziamo fin da oraper il Suo sostegno!

 

Mi trasferirò presto, posso continuare a partecipare?

 

Naturalmente può continuare a partecipare allo studio. Ci comunichi il Suo nuovo indirizzo, in modo che possiamo di nuovo contattarLa. Può farlo per iscritto, per telefono o via e-mail:

 

Carmen Borrat-Besson

FORS

c/o Université de Lausanne

1015 Lausanne

021 692 37 41

Carmen.Borrat-Besson@fors.unil.ch

 

Un/a/ amico/a mi ha parlato dello studio SHARE. Posso partecipare anche io?

 

Per ragioni scientifiche, la partecipazione è purtroppo riservata per le persone che sono state selezionate secondo una procedura aleatoria. Tuttavia, siamo lieti per l'interesse che dimostra per il nostro studio e La invitiamo a leggere di più sui risultati qui .

 

Mia madre/mio padre sono stati invitati a partecipare allo studio SHARE. Posso fidarmi di questo invito e come posso controllare se l'intervistatore è una persona di fiducia?

 

Lei può fidarsi del nostro invito: facciamo uno studio scientifico e Le assicuriamo che tutte le disposizioni sulla protezione dei dati siano rispettate. Il responsabile della parte svizzera dello studio SHARE è professore Jürgen Maurer dell’Università di Losanna. Per domande concernenti lo studio, non esiti a contattarci al numero di telefono 021 692 37 41 e 021 692 37 67. Gli intervistatori dell'istituto di sondaggio LINK sono stati formati appositamente per lo studio SHARE. PLei può chiedere all'intervistatore di mostrarLe la sua carta di intervistatore e di fornire ulteriori informazioni sullo studio. In caso di dubbio o problema con l'intervistatore, Lei può contattarci o contattare il responsabile del progetto dell'istituto di sondaggio LINK sul al numero di telefono seguente 021 317 55 01.

 

Potete scoprire una malattia da me sulla base dei test fisici e cognitivi che amministrate? I risultati dei tests mi saranno comunicati?

 

I test fisici e cognitivi che amministriamo servono ad evidenziare lo stato di salute di tutta la popolazione. Non teniamo conto dei risultati individuali. Dunque le nostre analisi e misure non sono adatte per fare diagnosi individuali.

 

logo_FORS.png

 

logo_UNIL.png

 

logo_FNS.jpg

Condividere:
HEC - Université de Lausanne - Bâtiment Internef - CH-1015 Lausanne
Telefono +41 21 692 37 41