Maria Clotilde Camboni


 

Laureata in Letteratura italiana e addottorata in Studi italianistici a Pisa, ha collaborato a lungo con l’Opera del Vocabolario Italiano di Firenze e insegnato all’università in Francia.


Le sue ricerche vertono principalmente sulla letteratura italiana medievale, e in modo particolare sulla lirica italiana fino a Petrarca; molte riguardano la metrica (storia di alcune forme – sonetto, stanza isolata, canzone, frottola, prosa rimata – o studio e interpretazione della trattatistica coeva). Ha curato edizioni critiche e commentate di diversi testi medievali e pubblicato studi su aspetti stilistici, culturali o interpretativi di opere dei primi secoli della letteratura italiana.


Attualmente è Fellow Marco Praloran (Fondazione Ezio Franceschini – Université de Lausanne) e svolge un progetto di ricerca il cui scopo è disegnare una mappa il più possibile accurata ed esaustiva della sensibilità metrica riguardo la suddivisione delle strutture metriche in unità di più versi nei diversi ambiti culturali della letteratura italiana dei primi secoli.

Seguici:        
Condividere:
Anthropole - CH-1015 Lausanne
Svizzera
Telefono +41 21 692 29 13
Fax +41 21 692 29 35