Dall'altra riva: Fortini e Sereni

Il seminario internazionale di studi Dall’altra riva, organizzato da Niccolò Scaffai, si propone di approfondire la conoscenza di due tra i massimi poeti del secondo Novecento: Franco Fortini e Vittorio Sereni. Si tratta di due tra i più lucidi interpreti della nostra storia recente, nonché di due figure estremamente complesse, per certi versi simili e per altri complementari, legate da un’amicizia tanto inquieta quanto profonda e da un confronto tanto duro quanto costante e produttivo, come testimoniato dal ricco carteggio.

Il primo intervento sarà affidato a Luca Lenzini, direttore della Biblioteca Umanistica dell’Università di Siena, coordinatore del Centro Fortini e importante studioso di Sereni. Più precisamente, Lenzini intende concentrarsi sull’ultima produzione sereniana, anche per verificare l’efficacia ermeneutica della categoria dello “stile tardo”, già messa a punto in un saggio del 2008. Se Ariele Morinini illustrerà il particolare rapporto che legava il poeta di Luino alla vicina Svizzera, Francesco Diaco inizierà a spostare gradualmente l’attenzione su Fortini. Infatti, proprio al saggista e intellettuale fiorentino sarà dedicata la seconda parte del seminario, in cui prenderanno la parola i dottorandi impegnati nel progetto Fortini critico e intellettuale europeo, finanziato dal Fondo nazionale svizzero della ricerca scientifica. In particolare, Elena Arnone ricostruirà – grazie a un attento lavoro d’archivio – il dialogo tra Fortini e Pavese, mentre Lorenzo Tommasini ripercorrerà le dense riflessioni fortiniane sul pensiero di Michelstaedter.

 

0001-resize561x794.jpg

Seguici:        
Condividere:
Anthropole - CH-1015 Lausanne
Svizzera
Telefono +41 21 692 29 13
Fax +41 21 692 29 35